Con la recente sentenza la Corte d’Appello Roma Sez. I Sent., 17/01/2020, resa tra il Fallimento Latina Ambiente SPA ed il Comune di Ponza, i nostri Tribunali sono tornati ad affermare l’obbligo di forma scritta dei contratti stipulati dalla pubblica amministrazione.
E difatti, la sentenza ha affermato che: “I contratti stipulati dalla P.A. devono essere necessariamente stipulati in forma scritta a pena di nullità. Tale forma non è surrogabile sulla base di comportamenti concludenti. Ne consegue che l’impossibilità di surrogare l’assenza del requisito formale prescritto ad substantiam attingendo a facta concludentia, si riferisce anche all’ipotesi in cui gli atti o i fatti, che rileverebbero a tal fine, siano stati assunti in sede processuale dalle parti interessate”.
Se hai problemi con la pubblica amministrazione troverai un valido aiuto da questa associazione dei consumatori.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *